Saper gestire i momenti di crisi è una delle abilità più importanti per garantirci un equilibrio emotivo. La parola “crisi” deriva dal greco Krisis che significa: scelta, decisione. Pertanto possiamo trovarci ad affrontare una crisi tutte le volte in cui è necessario prendere una decisione o intraprendere un cambiamento. Attraversiamo una crisi quando non riusciamo a spiegare ciò che proviamo. Ci sentiamo persi e in difficoltà quando non siamo in grado di interpretare le nostre emozioni con la logica. Dopotutto fin da piccolissimi ci è stato insegnato che affrontare situazioni contrarie alla nostra logica interna può essere pericoloso e rischioso per la nostra integrità emotiva.

Ricerchiamo situazioni prevedibili

Immaginiamo per un attimo di vivere provando emozioni e sensazioni che non riusciamo a spiegare. Quanta confusione e smarrimento può generarci una simile esperienza? Per questo siamo più propensi a ricercare situazioni prevedibili che ci danno un senso di sicurezza e controllo evitando così confusione e vulnerabilità.  Tendiamo a sfuggire da tutte quelle situazioni che ci evocano emozioni “scomode”, cerchiamo di non pensarci perché non siamo in grado di controllare e comprendere quello che stiamo provando.

Il cambiamento può spaventarci

La realtà esterna è in continuo cambiamento ed il nostro adattamento ad essa non va sempre a buon fine. Il sopraggiungere di una crisi psicologica ci mette davanti alla necessità di revisionare il nostro sistema di valori e convinzioni che potrebbe esser ormai obsoleto per poter andare avanti. La cognizione che qualcosa non va come dovrebbe è già un’ importante conquista. Tuttavia alcuni di noi, nonostante questa consapevolezza, entrano in una condizione di stallo psicologico continuando per anni a pensare e reagire sempre allo stesso modo. Questo perché il cambiamento può essere tutt’altro che semplice e scontato dato che la persona si trova a dover passare da un modo di essere noto ad uno nuovo e sconosciuto.

Comprendere cosa ci impedisce di cambiare

Ogni cambiamento provoca delle resistenze. Trasformare la nostra logica o entrare in contatto con le nostre vere emozioni non è un processo semplice e indolore. Comprendere le nostre resistenze vuol dire poter gestire al meglio le dinamiche della nostra mente. Spesso è la paura del fallimento a tenerci sotto scacco ed a favorire l’evitamento di situazioni nuove che invece potrebbero dare una svolta alla nostra vita.

Per concludere

I momenti “critici” possono essere un’occasione per rivedere la nostra persona e diventare più forti. Quando siamo sul punto di scappare proviamo a chiederci: “cosa può insegnarmi questa situazione negativa?” “se fuggo, cosa sto evitando di imparare?

Dott.ssa Caterina Di Palma


Ti interessa questo argomento? Ecco qualche consiglio di lettura 😉 

VIVERE MOMENTO PER MOMENTO (John Kabat – Zinn)

CRISI PERSONALE E CRESCITA INTERIORE (Rudiger Dahlke)