La crisi che cambia la vita

Pubblicato da Caterina Di Palma il

La crisi che cambia la vita

Capire come gestire situazioni critiche è cruciale per il nostro benessere emotivo. Il termine “crisi” ha origine dal greco Krisis, che significa: scelta, decisione. 

Affrontiamo momenti critici quando dobbiamo prendere decisioni significative o affrontare cambiamenti importanti nella vita. La difficoltà sorge quando non riusciamo a comprendere le nostre emozioni. Ci sentiamo smarriti quando le nostre emozioni non possono essere interpretate logicamente.

Dopotutto dall’infanzia ci è stato insegnato a evitare situazioni che vanno contro la nostra logica interna, percependole come rischiose per la nostra stabilità emotiva.

Ricerchiamo situazioni prevedibili

Spesso preferiamo situazioni prevedibili, poiché ci offrono un senso di sicurezza e controllo. Questo atteggiamento evita la confusione e la vulnerabilità che provengono da emozioni che non siamo in grado di comprendere.

Immagina di vivere esperienze emotive e sensazioni senza riuscire a spiegarle. Questo potrebbe generarci confusione e smarrimento, spingendoci a cercare costantemente comfort e stabilità.

Il cambiamento può intimorirci

La paura del cambiamento è comune a molti di noi. La realtà esterna cambia costantemente e il nostro adattamento non è sempre immediato o efficace.

Quando una crisi psicologica si presenta, ci costringe a rivedere le nostre convinzioni e valori, che potrebbero essere obsoleti. Il riconoscere che qualcosa non funziona è già un passo importante.

Tuttavia, nonostante questa consapevolezza, molti restano bloccati negli schemi di pensiero e comportamento consolidati nel tempo, rendendo difficile il cambiamento. Passare da ciò che conosciamo a qualcosa di nuovo e sconosciuto può spaventarci.

Comprendere cosa ci impedisce di cambiare

Ogni cambiamento suscita resistenze. Modificare il nostro modo di ragionare o confrontarci con emozioni autentiche non è un processo facile o indolore. Comprendere queste resistenze è fondamentale per gestire meglio la nostra mente.

La paura di fallire spesso ci trattiene e ci spinge ad evitare nuove situazioni, anche se queste potrebbero portare una svolta positiva nella nostra vita.

Gestire i momenti di crisi: conclusioni

Gestire i momenti critici può diventare un’opportunità di miglioramento personale. Invece di scappare, possiamo chiederci cosa possiamo apprendere da situazioni negative e cosa stiamo evitando di imparare se decidiamo di fuggire. cosa può insegnarmi questa situazione negativa?” “se fuggo, cosa sto evitando di imparare?

Per approfondire: 

VIVERE MOMENTO PER MOMENTO (John Kabat – Zinn)

CRISI PERSONALE E CRESCITA INTERIORE (Rudiger Dahlke)

× Hai bisogno di informazioni ?