Prenditi cura di te stesso

Pubblicato da Caterina Di Palma il

prenditi cura di te stesso, psicologo fermo

Prenditi cura di te stesso

Liberati dalle convinzioni disfunzionali

Il proverbio “il mondo è bello perché vario” sottolinea la ricchezza della diversità umana. Tuttavia, nel mio lavoro di psicologa, incontro spesso persone con convinzioni disfunzionali che, pur essendo molto diverse tra loro, causano comunemente malessere e disagio.

Cosa sono le convinzioni disfunzionali?

Si tratta di pensieri automatici negativi che influenzano il modo in cui interpretiamo la realtà e ci relazioniamo con noi stessi e con il mondo. Sono spesso irrazionali e infondati, ma possono avere un impatto significativo sulla nostra vita.

Quali sono le convinzioni disfunzionali più comuni?

Ecco alcuni esempi:

Posso cambiare qualsiasi cosa: È importante accettare che ci sono cose che non possiamo controllare. Dobbiamo concentrarci su ciò che è in nostro potere e imparare ad accettare il resto.

C’è una spiegazione per tutto: A volte non troveremo le risposte che cerchiamo. Dobbiamo imparare a convivere con l’incertezza.

Devo essere perfetto: La perfezione non è un obiettivo realistico. Dobbiamo concentrarci sul miglioramento continuo, senza essere troppo severi con noi stessi.

Quanto sono stupido!: Le parole che rivolgiamo a noi stessi hanno un grande impatto. Dobbiamo essere più gentili e compassionevoli con noi stessi.

Non posso fallire: Il fallimento è una parte naturale della vita. Dobbiamo imparare a tollerarlo e a usarlo come un’opportunità per crescere.

Non so decidere: Prendere decisioni è un atto di potere. Dobbiamo imparare ad assumerci la responsabilità della nostra vita.

Cosa diranno gli altri?: Non possiamo vivere la nostra vita per compiacere gli altri. Dobbiamo concentrarci su ciò che è importante per noi.

Non posso dire di no: Dobbiamo imparare a stabilire dei limiti e a dire di no quando è necessario.

Che paura!: La paura è un’emozione normale, ma non deve paralizzarci. Dobbiamo imparare a gestire le nostre paure e ad affrontare le nostre sfide.

Devo essere felice: La felicità non è uno stato permanente. Dobbiamo accettare che ci saranno momenti difficili e imparare a gestire le nostre emozioni negative.

Cosa fare per superare le convinzioni disfunzionali?

Il primo passo è identificarle. Rifletti su quali sono i pensieri ricorrenti che ti causano malessere. Una volta identificate, puoi iniziare a contestarle e a metterle in discussione. Esistono diverse tecniche per farlo, come quelle che possono essere apprese attraverso la terapia cognitivo-comportamentale.

Perché è importante liberarsi dalle convinzioni disfunzionali?

Eliminare queste convinzioni negative può migliorare significativamente la tua vita. Potrai:

Avere più fiducia in te stesso

Migliorare le tue relazioni

Raggiungere i tuoi obiettivi

Vivere con più serenità e libertà

Ricorda: non sei solo! Se hai difficoltà a gestire le tue convinzioni disfunzionali, puoi chiedere aiuto a un professionista della salute mentale.

dott.ssa Caterina Di Palma

Prenditi cura di te stesso